Un po’ di romanticismo

L’elettronica può anche essere romantica, utilizzata per mostrare ad una persona il nostro amore. E’ quello che andremo a fare oggi: un regalo, tanto semplice da realizzare quanto bello da vedere, da donare alla persona a cui si vuole bene: potrebbe essere un buon regalo di San Valentino.

Iniziamo subito: l’idea è quella di realizzare un cofanetto, uno scrigno, al cui interno vi sono piccoli LED rossi disposti a formare un cuore. Un interruttore accende e spegne i LED. Per funzionare, utilizza 4 pile stilo AA da 1,5 volt.

Il risultato finale è questo:

Heart - Box Heart - Box openHeart - On

La prima cosa da fare è procurarsi il materiale necessario:

  • una scatola, magari a forma di scrigno (quella che ho utilizzato è stata acquistata presso Leroy Merlin, al prezzo di ~€2.50);
  • 27 LED di luce rossa (~€5.70);
  • una resistenza da 220Ω;
  • un interruttore;
  • un portapile a 4 posti;
  • cartoncino o cartone nero;
  • un saldatore (io ho utilizzato questo, ~€18.00).
  • inoltre, potrebbe essere utile aiutarsi durante la fase della saldatura con una terza mano, ~€6.00.

Mettiamoci subito al lavoro. Per prima cosa, bisogna tagliare una striscia di cartoncino della stessa altezza della scatola, ma più lunga: da una parte, una linguetta sarà incollata all’interno della scatola per dare stabilità alla struttura; dall’altra, il cartoncino deve circondare il porta pile, così da consentirne il facile rimpiazzo una volta scaricate. La mia scatola misura 12 x 6.5 cm: il cartoncino avrà dimensioni ~ 16 x 6.5 cm. Bisogna andare un po’ a occhio.

Secondo passo: design del cuore. Tramite un software di disegno vettoriale 2D (consiglio Inkscape), disegnate un cuore, utilizzando 27 cerchi di diametro poco minore rispetto a quello dei LED (~0.6 cm), oppure utilizzate il mio:

heartStampatelo, sovrapponetelo al cartoncino, e forate in corrispondenza dei cerchi rossi: sarà qui che posizionerete i LED. Per forare, ho utilizzato una foratrice per cinture.

Inizia la terza fase: la saldatura. I LED vanno collegati in parallelo, il che significa ogni polo negativo collegato con gli altri negativi, ogni polo positivo collegato con gli altri positivi. Consiglio di aiutarsi con la terza mano e nastro adesivo isolante. Attenzione: non collegare tra loro un polo positivo ed uno negativo.

Il grosso è fatto: adesso bisogna collegare il polo positivo di un qualsiasi LED alla resistenza da 220Ω, e poi all’interruttore (inserito un altro, apposito foro nel cartoncino); e, infine, chiudere il circuito collegandolo al porta pile. Lo schema è questo:

heart_scheme

Piegate una linguetta dalla parte opposta a quella del portapile, ed incollatela all’interno della scatola. Dall’altra parte, utilizzate il cartoncino per arrotolare le batterie.

Adesso accendetelo: è semplice, ma di grand’effetto!

Heart - On

Mi scuso per la scarsa qualità delle immagini.

Stay tuned!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...